La forzista Laura Ravetto lo accusa per il suo silenzio sul caso Aquarius, durante la trasmissione Agorà su Rai 3. E Alessandro Di Battista dopo poche ore (fuso orario permettendo) risponde. “Mi hanno riferito che in alcune trasmissioni televisive italiane qualcuno si domandava il perché di un mio ‘silenzio‘ riguardo alle tematiche legate all’immigrazione”, ha scritto su facebook l’ex parlamentare del Movimento 5 stelle. “Pare che questo ‘silenzio’ sia stato anche criticato. Spieghiamo alcune cose“.

L’ex parlamentare del M5s, che da diverse settimane si trova negli Stati Uniti insieme alla compagna e al figlio, ha dichiarato nel video allegato al post di essere in linea con il governo di Giuseppe Conte sulla gestione della nave Aquarius. “Sono d’accordo con Danilo Toninelli. E lo sono anche con Luigi Di Maio. Credo che questa, fermo restando che nessuno non ha salvato le vite in mare, sia l’unica strada per mettere l’Europa di fronte alle sue responsabilità“, spiega Di Battista. “E questo non è razzismo. Razzista è chi ha bombardato la Libia e ci stava Napolitano quando è successo”.

Nel video, girato a San Francisco durante un “incontro di politica” in un ristorante con degli italiani, Di Battista chiarisce anche il suo punto di vista sul fenomeno dell’immigrazione. “Io ci ho lavorato in Africa, in Congo, e per me il futuro degli africani è in Africa. È quello che penso io. E lo dico essendoci stato. Vogliamo parlare delle motivazioni? Perché scappano dall’Africa?”. Secondo l’ex parlamentare “ci sono responsabilità dell’Occidente, di multinazionali e anche dei politici. Vogliamo parlare delle ragioni degli esodi? Non è una deportazione di sistema questa, che consente un abbassamento salariale in Italia grazie al fatto che alcuni lavori li fanno questi disgraziati? Questa è la verità”. E a chi gli fa notare che il luogo deputato per discutere di queste questioni è il Parlamento europeo- dove Salvini è stato più volte accusato di assenteismo – replica: “Non è che posso risponderne io. Ne risponderanno gli elettori della Lega. Io sono stato in Parlamento, non ho fatto l’assenteista e sto con il Movimento 5 stelle. A me interessa oggi il Contratto di governo per la risoluzione di alcune problematiche”.

Nel giorno della accuse incrociate fra Italia e Francia, l’ex deputato parla anche dell’atteggiamento di Parigi: in questo discorso “per me non c’è nulla di razzista, altrimenti dovete dire che pubblicamente Macron è razzista per aver chiuso quei porti. O la sinistra che non batte ciglio quando ci sono casi di corruzione internazionale in Nigeria o quando questi esponenti della nuova sinistra europeista mondiale come Macron chiudono le frontiere“. Secondo il pentastellato, la colpa dell’emergenza italiana è tutta dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi: “L’ha detto anche la Bonino: guardate che sbarcano tutti nei porti italiani perché c’è stato un accordo in Ue con Renzi per la flessibilità in cambio della gestione dei migranti. Tutto sulla pelle di cittadini che soffrono per via dell’immigrazione clandestina. In alcune realtà questo è un problema”. In conclusione del post, Di Battista aggiunge: “Conosco Danilo, conosco Luigi, sono miei amici. Hanno a cuore il Paese, la legalità i diritti e stanno ‘combattendo’ contro un sistema intero”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Varoufakis: “Combatteremo i razzisti ovunque. Salvini porta in Europa e in Italia nuova occasione per il fascismo”

next
Articolo Successivo

Aquarius, Salvini: “Con Conte e Di Maio perfetta sintonia. Macron? Parigi si doveva prendere 9mila persone, non 600”

next