Fratelli d”Italia, attraverso le parole della sua leader, Giorgia Meloni, ha confermato che  starà all’opposizione del nascente governo Conte, sostenuto da M5s e Lega: “Abbiamo avuto la conferma che questo governo nasce con l’impronta del M5s. Il professor Conte ha detto di essere stato indicato dal M5s e tra le priorità ha indicato solo il reddito di cittadinanza, che ci vede contrari”. Meloni ha poi aggiunto: “Le proposte contenute nel contratto richiedono 20 anni oltre a 100 miliardi di euro”. Anche sull’alta velocità, come sulla Tav Torino-Lione, “la posizione di Conte mi sembra più quella dei pentastellati che del centrodestra”, ha attaccato. Tradotto, FdI si è detto “non molto ottimista sul fatto che nel prossimo governo ci saranno anche le istanze” del centrodestra.
Meloni si è però detta disponibile a sostenere i provvedimenti, già contenuti del programma di centrodestra, cari a Fratelli d’Italia: da quelli sui temi della “sovranità” fino alla flat tax (“su questa vedo molta timidezza“, ha rivendicato). Per poi sottolineare: “Per tutti questi provvedimenti il governo ci consideri in maggioranza, non ci servono poltrone di ministro per fare la nostra parte”. In conclusione, Meloni non ha risparmiato attacchi a Forza Italia e Lega: “Rimarremo dove siamo sempre stati ovvero nel centrodestra, ormai praticamente da soli, perché altri col tempo hanno preferito altre strade”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Morani (Pd) vs Giordano: “Film horror. Conte? Curriculm gonfiato”. “La Fedeli disse bugie su sua laurea”

next
Articolo Successivo

Governo M5S-Lega, Salvini insiste su Savona: “È il meglio, ma nessun diktat al Colle. Conte? Lo consigliamo” 

next