“La prossima assemblea deve fissare la data delle primarie che per me devono essere a ottobre e, se è così, per me non è un problema arrivarci con Martina segretario”.Lo ha detto Roberto Giachetti, intervenendo all’assemblea del Pd. “Mi sembrerebbe – ha aggiunto – assolutamente naturale che Martina, come segretario o reggente, ci portasse al congresso e alle primarie. Un partito democratico non deve avere problemi a contarsi. Il problema è che ci dovremmo interrogare su che cosa ci dividiamo”. “Maurizio – ha poi detto rivolgendosi al reggente – la ragione per cui io non sono convinto della tua relazione è che non posso accettare che un segretario si limiti a dire abbiamo sbagliato, dovremmo confrontare posizioni diversi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s-Lega, Napoli (FI): “Tav? Sono dilettanti allo sbaraglio. Salvini? Se torna è benvenuto ma con la cenere sul capo”

next
Articolo Successivo

Pd, Orlando in assemblea: “Riforma dell’ordinamento penitenziario? Dentro il governo sono solo io a volerne l’approvazione”

next