Berlusconi candidabile? Che c’entra, il suo nome nel contratto non c’è. Non è un problema”. A dirlo è Claudio Borghi, deputato della Lega Nord, all’ingresso del Pirellone. I vertici del Carroccio e del Movimento 5 stelle si sono incontrati per il tavolo tecnico che dovrebbe far partire il governo giallo-verde. Sulla riabilitazione di Silvio Berlusconi, che potrà entrare in Parlamento da subito, si è espresso anche Danilo Toninelli, capogruppo al Senato del M5s: “Le sue responsabilità morali e politiche non cambiano”.