Berlusconi candidabile? Che c’entra, il suo nome nel contratto non c’è. Non è un problema”. A dirlo è Claudio Borghi, deputato della Lega Nord, all’ingresso del Pirellone. I vertici del Carroccio e del Movimento 5 stelle si sono incontrati per il tavolo tecnico che dovrebbe far partire il governo giallo-verde. Sulla riabilitazione di Silvio Berlusconi, che potrà entrare in Parlamento da subito, si è espresso anche Danilo Toninelli, capogruppo al Senato del M5s: “Le sue responsabilità morali e politiche non cambiano”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, terzo incontro Salvini – Di Maio: “No nomi. Discutiamo di contratto”. Ansa: “Già pronta la prima bozza”

next
Articolo Successivo

Berlusconi, elezioni suppletive se un eletto all’uninominale si dimette. Grazie al Rosatellum può tornare in Parlamento

next