Il video che stava girando Miguel Angel Gahona, riprendendo i danni ad una banca nella cittadina costiera di Bluefields, quando è stato colpito a morte in diretta su Facebook Live. Il video è stato concesso da Canal 6. È salito così a oltre 20 morti in Nicaragua il bilancio delle violente manifestazioni contro la riforma delle pensioni proposta dal presidente Daniel Ortega. Lo riferisce la ong Centro Nicaraguese de los Derechos Humanos (Cenidh). Le proteste sono cominciate mercoledì, ma si sono inasprite venerdì, con barricate e scontri con la polizia, sia a Managua che in altre città.

La proposta che ha fatto scattare la mobilitazione prevede che i lavoratori aumentino il proprio contributo al sistema pensionistico e inoltre potrebbe tagliare del 5% l’ammontare complessivo delle pensioni. Si tratta delle più grandi proteste da quando Ortega è entrato in carica 11 anni fa

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sahel, perfino la libertà di espressione è in vendita. Non resta che piantare un albero del pane

next