Vent’anni trascorsi nelle più grandi aziende di automotive (Ferrari, Mini, Bmw) fino a raggiungere il ruolo di direttore della comunicazione. Eppure per Roberto Olivi, 49 anni, una laurea in Lettere moderne, “i libri e la letteratura salveranno il marketing. E guideranno la comunicazione nei prossimi anni”. Alla Feltrinelli di piazza Duomo, a Milano, ha presentato il suo primo libro, “La comunicazione è un posto dove ci piove dentro”, con la prefazione dell’amico Lorenzo Jovanotti. “A chi vuole fare questo mestiere – ha detto – consiglio di essere aperto, curioso e di viaggiare. E, naturalmente, di leggere tanto”

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Premio Pulitzer 2018 a New Yorker e Nytimes per scoop Weinstein. Vince anche il Washington Post col Russiagate

next
Articolo Successivo

Ho scritto che Papa Francesco è un conservatore e i cattolici sono rimasti zitti

next