Toyota ha scelto la kermesse automobilistica della Grande Mela che apre i battenti il 28 marzo per presentare la quinta generazione della sport utility che più la rappresenta, la Rav4. Mezzo che, come il resto della gamma del costruttore giapponese, è progressivamente evoluto verso la tecnologia ibrida. E che oggi si presenta con una nuova architettura costruttiva grazie alla piattaforma Toyota New Global Architecture (TNGA), a cui è abbinato un nuovo powertrain 2.5 Full Hybrid-Electric che si annuncia ancra più parco in consumi ed emissioni. A completare l’offerta ci sarà anche un 2.0 benzina abbinabile a cambio manuale o automatico. Nel complesso, giurano i tecnici giapponesi, insieme ad un design più accattivante aumenta la qualità degli interni e il piacere di guida. La nuova Rav4 verrà lanciata in Europa nel 2019.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alfa Romeo, una Disco Volante (e una Giulia Quadrifoglio) in mostra in Giappone – FOTO

next
Articolo Successivo

Audi RS 5 Sportback, la cinque porte sportiva globale debutta a New York – FOTO

next