“Il centrodestra resta fermo sulle proprie convinzioni: originariamente si era detto nei vari incontri con le altre forze politiche alla nostra coalizione doveva andare la presidenza del Senato, è il nostro nome resta quello di Paolo Romani sul quale domani contiamo che arrivi la fumata bianca. Non comprendiamo l’atteggiamento dei 5 Stelle, comunque con l’ora non c’è nessun accordo al contrario di quanto dicono alcuni retroscena: nessuno a nome del centrodestra ha trovato intese con loro. Dicono che vogliono votare Bonino o Zanda? Sono una forza libera, facessero pure”. Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Senato, Salvini è nervoso e sbotta davanti ai cronisti: “Che rottura di coglioni”

prev
Articolo Successivo

Senato, grandi abbracci e saluti in Aula. E la Bernini si intrattiene anche con i senatori M5s

next