Sempre più persone scelgono oggi il matrimonio civile per questo il Comune di Legnano, nel milanese, ha deciso di organizzare un corso prematrimoniale per le unioni laiche, aperto a tutti: anche alle coppie gay. Gli incontri sono tenuti da uno psicologo, una coppia guida, un avvocato matrimonialista, un consulente familiare e anche da don Paolo Gessaga, uno dei parroci di Legnano che si è detto pronto ad accogliere tutti per spiegare cosa significhi superare la concezione più idealistica del matrimonio. A darne notizia è Il Giorno, che spiega come questa iniziativa sia nata dalla proposta dall’associazione Famiglia in ascolto, che organizza cinque appuntamenti laici in collaborazione con il Comune.

D’ora in avanti quindi, a chiunque si sposerà con rito civile o chiederà un’unione civile verrà sottoposta in automatico la possibilità di seguire il corso. Dal canto suo, don Gessaga ci tiene a precisare che il suo sarà un ruolo solo di mediazione all’interno del gruppo di lavoro e sull’eventuale presenza di coppie gay al corso dice: “Non c’è alcun tipo di problema, sono tutti benvenuti e di certo io sarò presente. Non vedo ostacoli: si lavorerà con il gruppo ma anche sul singolo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

British airways, il mio ‘non volo’ da incubo. Così sono rimasta a terra senza spiegazioni

next