Le sdraio, l’ombrellone, i pattini di salvataggio… e la neve. E’ l’insolito scenario con cui si è presentata questa mattina la spiaggia della Versilia, in Toscana. A Massa, allo stabilimento balneare “Il Girasole”, il bagnino Alessandro Bigini ne approfitta per inscenare una gag. “Poi dicono che i bagnini non lavorano d’inverno. Siamo qui ad aspettare le foche monache, ora ci arriva un carico di pinguini…”, dice, seduto alla sua postazione di lavoro, mentre l’amico lo riprende col cellulare. La cadenza versiliese, con tanto di esclamazioni forti, è la stessa di Mario il Bagnino, il personaggio comico di Giorgio Panariello, quello di “Modestamente c’ho ‘na determinata potenza nei bracci”. Pubblicato su Facebook, il video è diventato già virale, con oltre 480mila visualizzazioni in otto ore.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lo stop ai motori diesel a Roma? Secondo l’Aci coinvolti 1,3 milioni di veicoli. Ma i numeri cambieranno

next