“Non ci può essere silenzio in campagna elettorale; vedo troppo silenzio su questi temi. Le mafie sono in grado di condizionare il voto”. A rilanciare il pericolo mafie è stato il ministro dell’Interno, Marco Minniti, durante la presentazione della relazione conclusiva della commissione Antimafia. “Dire che le mafie sono una minaccia alla democrazia non sembri irrituale alla vigilia di una competizione elettorale, è cogente nel momento in cui c’è il rischio che le mafie possono condizionale il voto libero, e minacciare la cosa più importante in una democrazia”, ha continuato. E ancora: “Comprendiamo che le mafie possano condizionare il voto libero degli italiani. Per questo che su questi temi non ci può essere silenzio”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Torino, la Corte dei Conti approva piano su rientro debito della giunta M5s: “Ambizioso. Ma giusta strada del rigore”

prev
Articolo Successivo

Napoli, Bindi: “Parole di De Luca? Nessuno può intimidire la libera stampa, pilastro della vita democratica”

next