“Mancato controllo sulle restituzioni? Lo faremo adesso”. Così il capo politico e candidato premier del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio ha risposto alle domande del Fatto.it sui mancati controlli a campione, già promessi in passato, e sulle sue responsabilità in quanto leader. “Le mele marce con noi non restano, stiamo facendo tutte le verifiche”, ha continuato. “Rischiano di diventare dei nuovi Vacciano? (che in 5 anni non è riuscito a dimettersi nella scorsa legislatura, ndr) Di certo nel gruppo parlamentare del M5s non restano”, ha tagliato corto Di Maio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Museo Egizio, il direttore invita Meloni: “È la benvenuta, la crescita intellettuale si ha anche con dialogo con opinioni diverse”

next
Articolo Successivo

M5s, Di Stefano: “Caso rimborsi? Non siamo immuni agli errori. Abbiamo alzato l’asticella dell’onestà”

next