“Divertente siparietto stamattina in piazza Montecitorio: alle ore 11.30 Gianfranco Rotondi doveva presentare i candidati della sua “Rivoluzione Cristiana”, ma un sit-in di sindaci di Lazio e Abruzzo, infuriati per i rincari dei pedaggi della A24, lo ha bruscamente interrotto. “Ancora giriamo con certi personaggi” – hanno gridato al microfono. Poi, l’ex ministro è stato chiamato dai primi cittadini ad intervenire al megafono: “Io sempre dalla parte di chi sta in piazza”. Ma i manifestanti non si sono convinti: “Non è che nelle concessioni c’entra qualcosa pure lei?”. E la chiosa: “Certe scelte opera dei suoi amici di sinistra”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giornata della Memoria, Segre: “Parole sulla razza bianca? Grande ignoranza, hanno fatto male a chi l’ha detto più che a me”

prev
Articolo Successivo

Elezioni, Meloni (FdI): “Tajani premier? Non è il nostro candidato. Berlusconi dica i nomi prima del voto”

next