Il collettivo universitario Hobo, già noto per le diverse contestazioni a Matteo Salvini e alla Lega, ha fatto irruzione durante un incontro elettorale organizzato dal Pd locale nel centro di Bologna, nella serata di martedì 23 gennaio. Ne è nata una discussione molto animata tra i giovani, che hanno accusato i dem e il deputato Andrea De Maria. “Il primo elemento per cambiare il mondo è distruggere il Partito democratico, che è fatto da corrotti e da mafiosi” ha detto un attivista rivolgendosi alla platea. A lui ha risposto De Maria: “Il Pd non lo distruggerai, perché questa città ha delle radici e tu ti dovresti vergognare”. Il battibecco si è trasformato presto in una bagarre con accuse reciproche. I giovani hanno poi distribuito dei volantini contro la visita del ministro Marco Minniti prevista per giovedì 25 gennaio

il video è stato pubblicato sulla pagina Facebook del collettivo