E’ di cinque morti il bilancio della violenta tempesta che sta spazzando l’Europa centrale, tra Belgio, Olanda, Gran Bretagna e Germania, che ha portato alla sospensione del traffico ferroviario ed alla cancellazione di decine di voli.

Tre persone sono morte in Olanda: due uomini entrambi uccisi dagli alberi caduti a causa del vento a Olst e nei pressi del confine con la Germania, a Enschede, mentre un terzo uomo, di 66 anni, è morto in seguito a una caduta provocata probabilmente dal forte vento. Oltre 260 i voli cancellati a causa dei venti fino a 140 chilometri all’ora, con l’aeroporto Schipol di Amsterdam chiuso per due ore.

In Belgio – dove è stata sospesa la circolazione dei treni ad alta velocità Thalys in partenza per la Germania e l’Olanda – una donna è morta nei pressi di Bruxelles, dopo che un albero è finito sulla sua auto. Nella capitale la circolazione dei tram è stata sospesa per ore, mentre a Gand è stato chiuso il porto.