Sono stati ritrovati tutti i gioielli rubati nella rapina di mercoledì alla gioielleria dell’hotel Ritz di Parigi. Fonti vicine alla polizia hanno reso noto che gli orologi e i gioielli di lusso mancanti sono stati trovati all’interno della borsa sequestrata a due rapinatori in fuga. Una parte della refurtiva era già stata recuperata dalla polizia francese al momento dell’arresto di 3 dei 5 autori del furto. Il valore degli oggetti rubati si aggira tra i 4 e i 4,5 milioni di euro.

Intanto gli inquirenti sono ancora la lavoro per ricostruire l’esatta dinamica della rapina e rintracciare i due rapinatori fuggiti a bordo di un’auto e di una moto. Dalle prime ricostruzioni, i tre arrestati hanno utilizzato un ingresso secondario, sul retro del Ritz per fare irruzione nella gioielleria. I rapinatori hanno agito con il volto coperto da passamontagna e hanno spaccato il vetro del lussuoso negozio con delle asce. I due ladri in fuga, invece, aspettavano i complici all’esterno. Quando è scattato l’allarme, i tre che si erano introdotti nel locale hanno cercato di scappare sempre utilizzando le uscite posteriori, ma hanno trovato le porte bloccate dal sistema di allarme automatico. A quel punto, hanno lanciato il bottino dalla finestra ai complici, che sono riusciti a fuggire, facendo perdere le proprie tracce.

I tre uomini arrestati in flagranza hanno tutti di circa 30 anni, sono originari di Seine-Saint-Denis, nella zona nord di Parigi, e sono “ben noti alla polizia per rapine a mano armata, violenze e ricezione di beni rubati”, fa sapere una fonte vicina alle indagini. L’auto usata per la fuga è stata ritrovata nel dipartimento di Val d’Oise, a nord della capitale, si apprende sempre da fonti vicine all’inchiesta.

La zona di place Vendome, fra le più ricche e lussuose di Parigi, è presa regolarmente di mira dai rapinatori e la sicurezza del quartiere era stata rafforzata dal 2014, quando nel giro di pochi mesi si erano susseguite una serie di brutali rapine. Nell’ottobre del 2016, la star americana Kim Kardashian era stata rapinata da cinque uomini in un altro hotel di lusso della capitale francese: dopo averla rinchiusa in bagno, i ladri erano fuggiti con un bottino da 9 milioni di euro.