Mentre infuria una nuova tempesta su Donald Trump con la pubblicazione del libro che contiene le rivelazioni di Steve Bannon, esplode un altro caso in Usa. Secondo quanto riferiscono i media Usa l’Fbi e i procuratori federali stanno indagando su presunte ipotesi di corruzione legate alla fondazione Clinton.

Gli investigatori stanno verificando se ai donatori della fondazione siano stati promessi impropriamente favori politici o un accesso speciale all’allora segretaria di Stato Hillary Clinton, e se ci siano stati abusi nelle esenzioni fiscali. Dopo le accuse lanciate in campagna elettorale, Trump ha sollecitato più volte il dipartimento di Giustizia ad indagare su Hillary.

Lo scorso novembre il Dipartimento di Giustizia guidato da Jeff Sessions aveva fatto sapere di valutare la nomina di un secondo procuratore generale oltre a Robert Mueller per indagare su eventuali violazioni della Fondazione Clinton e la vendita di una società di uranio alla Russia nel 2010, quando Hillary Clinton era segretario di Stato. Sessions aveva chiesto ad alcuni procuratori del Dipartimento di iniziare a indagare: ”Riporteranno direttamente al ministro della giustizia e al suo vice, raccomanderanno se aprire nuove inchieste, e se ci siano temi che meritano un procuratore speciale” aveva affermato Stephen Boyd, assistente di Sessions.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Danimarca, ritrovata vuota la bottiglia di vodka più costosa al mondo: “Ora la riempiremo di nuovo”

prev
Articolo Successivo

Parigi, braccio di ferro tra Macron e Erdogan: “La Turchia in Ue? Impensabile”, “Basta, siamo stanchi di implorare”

next