Questo pomeriggio a Bologna ha aperto le porte Fico (Fabbrica Italiana Contadina), il parco agroalimentare di Oscar Farinetti che vorrebbe diventare la “Disneyland del cibo. Fuori dalla struttura, lontano dall’inaugurazione cui ha partecipato anche il premier Gentiloni, studenti e facchini hanno organizzato una protesta per denunciare le condizioni lavorative dei facchini, privi di un contratto nazionale di riferimento, e contestare insieme il programma di alternanza scuola lavoro, che in tre anni coinvolgerà 20mila studenti di 200 scuole “a titolo gratuito”. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reggio Emilia, 24 cuccioli di maltese chiusi nei cartoni senza cibo né acqua. Denunciato trafficante di cani

next
Articolo Successivo

“Fratelli d’Italia” è ufficialmente l’inno nazionale italiano. Il Senato approva la legge con 71 anni di ritardo

next