Dalla lotta all’evasione al diritto di “stare bene tutti“, quel diritto al perseguimento della felicità espresso anche nella Dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti d’America. Ma soprattutto un lavoro buono, non i “lavoretti” che sono stati creati con i provvedimenti degli ultimi anni. Sono i 6 punti elencati dalla presidente della Camera Laura Boldrini che ha infiammato la platea di Campo Progressista, riscuotendo successo anche tra le file di Mdp e della sinistra Pd. Un’agenda che può essere riassunta in 6 tweet (ma il discorso integrale, visibile qui da 1h15′, va più nel dettaglio).

Lotta all’evasione e webtax

Più investimenti in arte, cultura, tutela del territorio e strategie per i cambiamenti del clima

La parità di diritti tra uomini e donne

Chi ha di più paghi di più

L’Europa da cambiare e rafforzare, non da disgregare

Lavoro dignitoso, sanità e welfare che funzionano

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sicilia, il voto di scambio è sistema. Tanto poi ci pensano i magistrati

next
Articolo Successivo

Svelato il mistero: gli sceneggiatori di Game of Thrones si sono ispirati a Renzi, Boschi e cinquestelle

next