Il dopo partita Italia-Svezia condotto da Fabio Fazio all’interno della trasmissione “Che tempo che fa”? Secondo quanto riportato da Repubblica, l’ipotesi sta circolando in queste ore in Rai tanto da scatenare le polemiche dei giornalisti sportivi dell’azienda. Il giornalista sarebbe incaricato di seguire la gara di andata dei playoff per i mondiali di Russia 2018.

L’idea, spiega sempre il quotidiano, è quella di dedicare tutta la puntata in onda su Rai1 al pallone con in studio alcuni dei campioni del mondo dell’82. Al termine dell’incontro, Fazio si collegherebbe con San Siro per intervistare anche il Ct della Nazionale Gian Piero Ventura e i giocatori. Per ora niente di ufficiale, ma l’ipotesi ha scatenato le polemiche degli oltre 120 giornalisti di Rai Sport che la definiscono una “provocazione”, tanto da valutare di chiedere all’Usigrai, il sindacato dei giornalisti della Rai, chiarimenti sulla situazione. Le gare della nazionale sono, da sempre, gestite anche con discreto successo dalla rete pubblica, e l’eventualità di cedere la partita più importante della stagione azzurra a Fazio è vista come uno scippo dalla redazione sportiva.

La mossa servirebbe probabilmente, tra le altre cose, per evitare che si ripeta quanto accaduto lo scorso 9 ottobre, quando la puntata di Fazio andò in onda dopo la partita Albania-Italia e si registrò il crollo degli ascolti. Quella sera, la partita superò il 30% di share, ma nonostante il traino della nazionale l’audience scese fino al 9%.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Donald Trump, ad un anno dall’elezione sappiamo perché ha vinto

next
Articolo Successivo

Ostia, perché è doveroso chiedere conto a Roberto Spada del suo sostegno a Casapound

next