Whatsapp down. Ancora. Si cerca di mandare un messaggio e compare il simbolo dell’orologio. Nella schermata iniziale dell’applicazione compare la rotellina che continua a cercare la connessione, senza successo. Ancora una volta l’app di messaggistica acquisita a suon di miliardi da Mark Zuckerberg ha smesso di funzionare per un’ora, dalle 9.00 alle 10.00 di venerdì 3 novembre.

Gli utenti hanno subito lanciato l’hashtag #whatsappdown che è diventato trending topic su Twitter, scatenandol’ironia. Il blocco dell’applicazione ha colpito Europa e alcuni Paesi dell’Asia, la compagnia di Zuckerberg non ha rilasciato spiegazioni sui motivi dell’interruzione interruzione. Dopo circa un’ora il sistema ha ripreso a funzionare regolarmente.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Razer Phone: dal produttore di dispositivi da gaming arriva il primo smartphone con display Ultramotion a 120Hz e certificazione THX

prev
Articolo Successivo

Tor, se l’anonimato sul web è salvo è solo grazie a Filippo Cavallarin

next