Si chiama Arvida Bystrom la fotografa svedese scelta da Adidas come testimonial per la campagna Superstar. Nello spot ragazza la ragazza si presenta con un vestito e un paio di sneakers, mostrando le gambe non depilate. Una scelta, quella di toccare le gambe, ascelle e braccia, che l’artista svedese ha sempre rivendicato facendone uno strumento per rompere e rovesciare i classici canoni di bellezza, e per combattere gli stereotipi di genere . Sotto il video, pubblicato sul canale ufficiale dell’azienda, sono comparse moltissime critiche e insulti alla giovane, ma anche complimenti: “Affascinante e coraggiosa, brava!”.

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Capitalismo e merce, dividere per comandare meglio

next
Articolo Successivo

‘È depressa’, invece ha il cancro. Quando è il medico ad aver bisogno di aiuto

next