Immagini dell’omicidio che e’ avvenuto alle 18.15 in piazza Unita’ d’Italia, nel centro di Garlasco. All’interno del bar “Ciccio’s” c’era stata una serie di litigi tra gli avventori ed erano volati cazzotti, tanto che al termine un paio dei presenti avevano il volto visibilmente tumefatto. E’ in stato di fermo l’uomo sospettato dell’omicidio di questo pomeriggio a Garlasco. Dopo aver sparato a un giovane al culmine di una lite al bar, è fuggito in auto, ma la sua Alfa 159 nera e’ stata intercettata a un posto di blocco dei carabinieri nei pressi di Abbiategrasso (Milano). Si chiama Massimo Piazza, 43 anni, ha precedenti per droga e da poco si era trasferito a Garlasco, proveniente proprio da Abbiategrasso. La vittima è Jader Sgherbini, 30 anni, residente a Ottobiano, un paese poco distante. Anch’egli aveva precedenti per droga

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Caso Moro, Adriana Faranda in commissione: “La lista dei 90 nomi? Morucci non ne sapeva nulla”

prev
Articolo Successivo

Incendi, ecco cosa resta del parco del Vesuvio dopo i roghi che hanno devastato l’area per oltre due chilometri

next