Un volo AirAsia decollato dall’Australia con destinazione Kuala Lumpur, in Malaysia è stato costretto a fare dietrofront a 90 minuti dal decollo a causa di un grave problema ad un motore: l’Airbus A330 con 359 persone a bordo ha preso a ballare in modo evidente – rivelano i video postati sui social media – mentre si sentiva un forte rumore provenire dai motori. Il pilota è riuscito ad atterrare senza problemi nello scalo di partenza, dove i passeggeri in lacrime e sollevati hanno applaudito al momento in cui il mezzo ha toccato il suolo dopo la paura vissuta in viaggio. Il pilota, hanno raccontato, ha annunciato che sembrava che ci fosse stato il grippaggio di un motore. “Ha detto – ha raccontato Sophie Nicolas, una passeggera – spero che tutti diciate una preghiera, anch’io dirò una preghiera e speriamo di rientrare senza problemi”. Era come star seduti su una lavatrice”, ha riferito un altro passeggero, Brenton Atkinson alla ABC Radio. Nessuno è rimasto ferito.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Corbyn sale sul palco Glastonbury Festival: l’accoglienza per il leader dei Labour è da rockstar

next
Articolo Successivo

Turchia, tensioni al Gay Pride: 22 arresti e proiettili di gomma contro i manifestanti. “Costretti ad ascoltare versi del Corano”

next