Davide Casaleggio, arrivato ieri sera a Roma, nella giornata di oggi, giovedì 22 giugno, ha incontrato diversi parlamenti in Senato. Mini riunioni  tematiche per la formulazione del programma di governo da presentare agli elettori alle prossime elezioni politiche. Proprio la prossima campagna elettorale rischia di svolgersi in contemporanea al possibile processo per falso ed abuso d’ufficio ai danni della sindaca pentastellata della Capitale, Virginia Raggi. Processo che “non indebolirà le ambizione di governo del M5s” secondo Riccardo Fraccaro, tra i parlamentari M5s ad aver incontrato oggi Davide Casaleggio a Palazzo Madama. Fraccaro è sicuro: “Le prossime elezioni le vinciamo noi”. E sulla Raggi, Fraccaro afferma: “Se arriverà una richiesta di rinvio a giudizio, valuteremo in base al nostro codice etico, senza problemi e senza fare sconti a nessuno. Non faremo calcoli elettorali come gli altri partiti. Noi – aggiunge Fraccaro, che assieme a Alfonso Bonafede, affiancano il lavoro della Giunta Raggi – la Sindaca ha la forza per resistere alle pressioni di un processo, mentre governa Roma”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Roma, Gasparri dedica stornello a Virginia Raggi: “E venne il topo che mangiò il gabbiano…”

prev
Articolo Successivo

Adozioni, le famiglie scrivevano e nessuno rispondeva: la responsabile non ha guardato la posta ufficiale per 10 mesi

next