“C’è dispiacere, ma c’è anche consapevolezza che queste sono le dinamiche del mondo del calcio. Se Dani vorrà proseguire altrove e fare nuove esperienze, gli auguriamo la miglior fortuna”. Con queste parole l’amministratore delegato Beppe Marotta ‘saluta’ Dani Alves, verso la rescissione consensuale con il club bianconero. “Noi stiamo lavorando per mantenere alto il livello internazionale di una società come la nostra, che è forte e ha un tasso qualitativo molto alto – ha aggiunto a margine di un evento a Milano – abbiamo concluso la stagione in modo straordinario la squadra continuerà a essere ancora vincente, e confermarla in blocco è una cosa positiva. Non abbiamo intenzione, comunque, di cedere nessuno: abbiamo la grande speranza che tutti vogliano restare qui”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, i campioni della NFL incontrano Papa Francesco. Per lui la maglia numero 1

next
Articolo Successivo

Calciomercato, Marotta: “Alex Sandro? Nessuno lo tiene. E su Donnarumma…”

next