“Noi abbiamo sempre detto di essere garantisti e non chiederemo mai le dimissioni in caso di avviso di garanzia, ma ora siamo in una fase in cui ci chiediamo se al sindaco di Roma arriverà o meno un rinvio a giudizio. Penso che Raggi dovrebbe dire fin da ora come si comporterà, anche rispetto all’aggressività che il M5s ha quando si parla di altri esponenti politici che ricevono avvisi di garanzia”. Lo ha chiesto la capogruppo capitolina del Pd Michela Di Biase in un conferenza stampa dedicata al bilancio di un anno di Giunta Raggi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lo Ius soli spiegato ai grillini

prev
Articolo Successivo

Caltagirone, assessore abbandona cuccioli di cane: “Mi sospendo”. Ma il sindaco lo giustifica: “Non sapeva cosa fare”

next