Se i cittadini pugliesi mi chiederanno di candidarmi, io mi prenderò le mie responsabilità“. Lo annuncia Massimo D’Alema nel corso di una iniziativa di Articolo 1 ieri sera a Foggia. Le telecamere de L’Aria che Tira (La7) hanno seguito l’incontro tenutosi nel capoluogo pugliese: qui l’ex presidente del Consiglio, intervistato dal giornalista Tommaso Labate, ha dichiarato che potrebbe candidarsi alle prossime politiche in quello che definisce il suo luogo naturale, la Puglia, 17 anni dopo essere stato eletto parlamentare nel collegio di Gallipoli (Lecce). E ha aggiunto: “Noi di Mdp sentiamo il bisogno di rivolgerci a quelli che non votano più, ai delusi del Pd che votano per il M5S“. Riguardo a una convergenza tra il suo nuovo partito e Campo Progressista di Giuliano Pisapia, D’Alema risponde citando una frase dell’ex sindaco di Milano: “C’è bisogno di un nuovo centrosinistra, segnato da una discontinuità di contenuti”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, Travaglio contro la sinistra fighetta: “Oltre alle parole servono i fatti. Dove sono gli stanziamenti per i rimpatri?”

prev
Articolo Successivo

Travaglio: “Renzi ha incontrato Prodi? Prima lo buttano giù e adesso improvvisamente se lo contendono”

next