“La stampa e la televisione – scrive su Facebook il capogruppo M5S al Campidoglio Paolo Ferrara – hanno un solo modo per non morire, quello di dare addosso al M5s. Se sei abituato a mentire, non ti segue più nessuno e stai verso l’inevitabile declino puoi solo metterti contro la verità”. Parole che accompagnano un video che mostra la città ripulita dai rifiuti alla vigilia dell’iniziativa delle magliette gialle lanciata dal Pd: “Vanno compresi – aggiunge – agiscono per sopravvivere. Non vanno perdonati. Per fortuna qualche bravo giornalista c’è. Vince sempre, alla fine la correttezza di una notizia. Specialmente in rete. In fondo basta una mattina e un telefonino per diventare il loro peggiore incubo. Noi filmiamo. Voi condividete. Loro si dovranno trovare un altro lavoro. Giusto!”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sondaggi, il Pd supera il M5s (di poco) ma nessuno ha la maggioranza. Gli elettori di Forza Italia vogliono allearsi con Renzi

next
Articolo Successivo

Emergenza rifiuti Roma, Raggi: “Magliette gialle Pd? Speriamo di rivederli per i prossimi vent’anni”

next