A riferire a Ferruccio de Bortoli dell’intervento di Maria Elena Boschi su Unicredit per un salvataggio in extremis di Banca Etruria non può che essere stato lo stesso ex amministratore delegato dell’Istituto milanese, Federico Ghizzoni, che ora “deve dire l’altra metà della verità”. L’ex direttore del Corriere della Sera, Paolo Mieli, ha pochi dubbi in merito: “Sussurrare la vicenda all’orecchio di un giornalista due anni dopo non mi sembra un atto tra i più coraggiosi”, sottolinea a ilfattoquotidiano.it a margine della presentazione milanese del libro di de Bortoli ‘Poteri forti (o quasi)‘, spiegando che “nessun giornalista del Corriere avrebbe mai scritto una cosa del genere se non fosse arrivata dai diretti interessati o quasi”. Quindi escludendo che sia stata l’ex ministra, non resta che il banchiere “o una persona di alto livello che abbia riportato il fatto a de Bortoli su confidenza di Ghizzoni stesso”. Ma questo Ghizzoni non viene tirato in mezzo un po’ troppo spesso? “Ha scelto lui di farsi tirare in mezzo, se la caverà anche questa volta”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Boschi, il direttore del Corriere Fontana: “Qualcuno non dice le cose come stanno. Ma de Bortoli lo conosco…”

next
Articolo Successivo

Alessandra Mussolini: “Cambiare il mio cognome? Col cazzo. Ne sono orgogliosa, l’ho dato anche ai miei 3 figli”

next