“Non costringete con argomenti capziosi questa comunità ad uscire dal Pd. Noi speriamo di non dover dire cose drammatiche nelle prossime ore ma se dovesse essere necessario non avremo paura. Non costruiremo un soggetto avversario del Pd ma non aspetteremo altro che ricostruire questa comunità. Tutto questo, però, è evitabile, lo voglio dire ancora”. Così Michele Emiliano dal palco della manifestazione della sinistra a Roma. Poi continua: “Di fronte a una situazione molto meno grave di quella in cui si trova oggi Matteo Renzi, Pier Luigi Bersani si è dimesso e ha consentito al partito di superare le difficoltà. Se quel partito è sopravvissuto ed ha dato la possibilità a Renzi di diventare presidente del consiglio è perché il suo segretario è stato capace di vincere il personalismo e di vivere la politica come comunità”. Alla fine esorta: “Pd torni a essere partito della coerenza di chi dice che vuole difendere i più deboli e poi lo fa davvero”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Roberto Speranza: “Stamattina ho parlato con Renzi che mi ha cercato”. E la platea rumoreggia

next
Articolo Successivo

J-Ax, tweet di supporto a Emiliano: “Sta spaccando. Grande”. E lui risponde: “Bella zio!”

next