Ventisei cuccioli di cane, tutti di razza e età inferiore ai tre mesi, sono stati scoperti ieri sera dalla Polizia di Vicenza, impegnata in un’operazione straordinaria di controllo del territorio. Gli agenti hanno fermato, attorno alle 22.30, nella zona ovest della città, un fuoristrada con targa della Repubblica Ceca, all’interno dei quali era stipati gli animali,
alcuni nelle gabbiette, ma molti altri in scatoloni di varie misure. Secondo quanto rilevato da un veterinario, giunto sul posto, buona parte degli animali era sofferente e provata dalle
ore di viaggio. Da quanto emerso i cuccioli arrivavano dalla Slovacchia ed erano diretti a Reggio Emilia, destinati al mercato clandestino, per la vendita attraverso internet. Già nella nottata i cuccioli sono stati portati al canile cittadino in località Gogna, per essere sottoposti a controlli sanitari.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ultradestra a Genova, da antifascista dico: vietare il raduno è necessario

next
Articolo Successivo

Chiesa, la denuncia di Papa Francesco: “In Vaticano c’è corruzione. Nella barca di Pietro alcuni marinai remano contro”

next