A Chicago (Usa) la polizia ha fermato quattro giovani, due ragazze e due ragazzi) che hanno sequestrato e torturato un diciottenne disabile. Il video con le torture (della durata di oltre mezz’ora) è stato poi messo in rete. I fatti sono successi il 3 gennaio scorso dopo che gli agenti, dopo la denuncia di scomparsa della famiglia, avevano ritrovato in strada il ragazzo che vagava in stato confusionale. Nel filmato gli aguzzini legano il giovane, gli mettono un cerotto sulla bocca, poi così immobilizzato gli viene tagliata una parte del cuoio capelluto, viene preso a calci e gli vengono spente delle sigarette sul corpo (video tratto da Youtube).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Donald Trump, primo (ed assai impopolare) presidente dell’Usastan

next
Articolo Successivo

Charlie Hebdo, numero speciale per i due anni dalla strage: “2017, la fine del tunnel”. Ma è la canna di un Kalashnikov

next