Ratko Mladic colpevole di crimini contro l’umanità. Il procuratore del Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia dell’Aja, Alan Tieger, ha chiesto l’ergastolo per l’ex generale capo delle forze serbo-bosniache accusato di aver “direttamente ordinato” il genocidio e i crimini di guerra commessi nel conflitto armato del 1992-1995 in Bosnia.

Secondo l’accusa, Mladic aveva come obiettivo una “pulizia etnica in grandi parti della Bosnia” per arrivare ad avere uno Stato “etnicamente puro” ed esclusivamente abitato dai serbi. A conclusione della requisitoria Tieger ha affermato che sarebbe “un insulto alle vittime, quelle viventi e quelle morte, ed un affronto alla giustizia qualsiasi sentenza diversa dalla più severa prevista dalla legge: una condanna a vita“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pizzagate, anche Michael Flynn condivise la bufala. Ma a perdere il posto è il figlio

next
Articolo Successivo

Usa, Cbs: “Trump nominerà il generale John Kelly ministro dell’Interno”

next