Un gruppo formato da qualche decina di universitari del gruppo “Studenti per il No” si è radunato fuori da Palazzo Chigi, con striscioni e cartelli, per festeggiare il risultato del referendum. “Il messaggio che è arrivato dalle urne chiaro e netto – spiega la studentessa Federica Ciarlariello – le generazioni che hanno subito le politiche degli ultimi governi vogliono parlare. Vogliamo delle elezioni. Conosciamo bene i governi tecnici, che negli ultimi hanno portato solo politiche di austerità, che abbiamo subito sulla nostra pelle. Per questo chiediamo un cambiamento in un senso democratico e di partecipazione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforme, Renzi annuncia le dimissione e al comitato per il No scoppia il boato

next
Articolo Successivo

Riforme, studenti festeggiano davanti Palazzo Chigi: “Nostro No diverso da quello di Salvini”

next