Polemica pepata a L’Aria che Tira (La7) tra il senatore della Lega, Gian Marco Centinaio, e la giornalista del Corriere della Sera, Maria Teresa Meli. Quest’ultima commenta le annunciate dimissioni di Matteo Renzi: “Credo che si dimetterà anche da segretario del Pd. Lo farà, perché lo ha promesso. Gli ha fatto male l’odio della minoranza dem. E questo grazie a un signore (Massimo D’Alema, ndr) che nel tempo è riuscito a cacciare Occhetto, Prodi, Veltroni, ora anche Renzi. Quel signore di mestiere fa l'”azzoppatore”, ma non di Berlusconi, né di Grillo. Il suo mestiere è sempre stato quello di fregare i leader di centrosinistra di turno. Però, poveraccio, non avrà nessun vantaggio, perché i frutti di tutto questo li prenderanno Grillo e il M5S“. Meli ribadisce più volte questo assunto. “E va bene” – commenta Centinaio – “dammi anche i numeri del Superenalotto, visto che sai sempre tutto”. Il parlamentare del Carroccio, poi, esclude qualsiasi alleanza Lega-M5S per le politiche: “Siamo ben diversi e abbiamo idee totalmente differenti. Possiamo anche andare da soli”. “Quindi, vi alleate più in là con il M5S? Noi stiamo aspettando questo sorgere della nuova era fascista“, commenta Meli. “Ma basta, mamma mia”, replica Centinaio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforme, lapsus di Migliore (Pd): scambia Renzi con Berlusconi, poi litiga con Gomez

next
Articolo Successivo

M5s, Mentana vs Casalino: “Non manda da noi parlamentari per ritorsione? E’ un bambino. Chi se ne frega”

next