“Grillo ha detto: “Votate con la pancia”. Perché se votano con il cervello votano Sì anche loro”. Dal palco di Bologna, il presidente del Consiglio Matteo Renzi stuzzica i 5 stelle, e si rivolge direttamente a loro. Il premier sa che è proprio dal capoluogo emiliano che Beppe Grillo è partito, col il V-day del 2007. “Amici 5 stelle, io lo so che non vi sto particolarmente simpatico. Ma se pensate ai vostri valori, alla domanda del referendum risponderete Sì. Questi sono i valori che avete sempre espresso. Non fatevi prendere in giro da chi non vuole che usiate il cervello – conclude il segretario del Pd – Quando un leader vi dice di non votare col cervello, vi tratta come robot”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Zagrebelsky risponde a Crozza: “Vi spiego cosa significa “munus”? No, non è il nome del mio cane”

next
Articolo Successivo

Referendum, vogliono cambiare la Costituzione ma nessuno la conosce

next