Dibattito serrato tra il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi e il conduttore Corrado Formigli a Piazza Pulita (La7). L’esponente del governo risponde sul possibile rinvio paventato dal ministro dell’Interno Angelino Alfano: “Da parte nostra non c’è nessuna ipotesi di rinvio per il referendum. Si vota il 4 dicembre”. La Boschi poi risponde piccata di fronte all’accusa di aver speso energie per il Sì al referendum durante l’emergenza terremoto: “Non è assolutamente vero. Il terremoto è stata la nostra priorità, noi siamo al servizio dei cittadini a prescindere da come voteranno al referendum”. E sull’ipotesi di dimissioni in caso di vittoria del No al referendum dice: “Aver posto quel tema ha sviato l’attenzione dal contenuto della riforma”, poi prosegue sulle dichiarazioni di Pierluigi Bersani, che ha accusato Renzi di aprire le porte alla destra: “Tanti dei nostri elettori fanno fatica a capire perchè ha votato per tre volte la riforma. Se ha deciso di votare No non si può far niente”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

TG Porco, Guzzanti-Raggi: “Roma paralizzata? Governano i romani. Chiedete a loro”

prev
Articolo Successivo

Riforma, Giachetti (Pd) vs Morra (M5s): “Contestate in pubblico l’immunità e poi la usate”. “Falso”

next