Scontro epico tra il premier Matteo Renzi e l’ex presidente del consiglio Ciriaco De Mita sul referendum costituzionale al consueto appuntamento settimanale del programma di Enrico Mentana su La7. Tema del dibattito: le ragioni del Si e del No. Renzi inizia subito all’attacco: “Ho l’impressione che tu non abbia letto la riforma”. De Mita non ci sta e replica a tono: “Un parlamento che vota 700 volte vuol dire che chi lo dirige è un incapace. E’ una volgarità che non mi aspettavo da chi in politica le ha inventate tutte. Tu non hai diritto di parlare di moralità. Io sono nato e morirò Democratico Cristiano mentre tu non so cosa sei, è scorretto mettere in dubbio la moralità politica. Il risultato è che tu, mettendo due culture nel Pd hai provocato il silenzio. E’ un partito dove nessuno può parlare”. Em di fronte all’ultimo contrattacco renziano, il sindaco di Nusco De Mita chiude con un giudizio tombale su Renzi: “è irrecuperabile, ha una tale consapevolezza che non vede limiti alla sua arroganza”

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Frigogate, Crozza torna a vestire i panni di Papa Francesco: “L’Ama non raccoglie più i frighi, allora li raccolgo io”

next
Articolo Successivo

Crozza, Sonlentino consulente del Papa: “Un angelus a torso nudo con un tatuaggio di Bobo Vieri”

next