Ha picchiato un pensionato del suo stesso quartiere fino a ridurlo in fin di vita, fino a sfigurargli il viso. E poi è andato via. Ma le telecamere di videosorveglianza, installate lungo la strada che è stata scenario dell’aggressione, lo hanno incastrato. E così un 24enne già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato. Il pestaggio è avvenuto a Roma, a via Gino Cervi, in zona Vigne Nuove, dove un pensionato del luogo, nella notte tra venerdì e sabato, stava passeggiando in solitudine quando ha incontrato il giovane, un pugile amatoriale che quella sera aveva assunto alcolici. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Montesacro, è bastato un breve scambio di battute perché scattasse la furia del 24enne, che ha picchiato il pensionato lasciandolo a terra privo di conoscenza. A soccorrere la vittima è stato un passante, che ha poi dato l’allarme.

I Carabinieri hanno subito avviato le indagini. Un lavoro finalizzato da un lato a dare un nome all’anziano, trovato senza alcun documento e con il volto reso irriconoscibile dalle percosse subite, e dall’altro per identificare l’aggressore, poi rintracciato nel giro di 24 ore grazie all’aiuto dei filmati di videosorveglianza. Il 70enne è ora ricoverato in gravissime condizioni al Policlinico Umberto I, mentre il giovane si trova nel carcere di Regina Coeli con l’accusa di tentato omicidio.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cilento, avanza progetto per statua di Padre Pio alta 85 metri. Ma la collina ai suoi piedi è in dissesto e rischia di franare

next
Articolo Successivo

Incidente stradale dopo la discoteca, morte due ragazze di Valduggia (Vercelli)

next