Andrea Mazzillo, neo assessore M5s al Bilancio di Roma, risponde alle domande sul suo curriculum in conferenza stampa. “Nessun giallo, solo speculazioni giornalistiche”, dice. E aggiune: “Insegno da anni in un Master a Tor Vergata, sono dottore commercialista, non sono iscritto all’albo perché dipendente in aspettativa da Equitalia, mi occupo del Bilancio già dalla scorsa consiliatura. Abbiamo fatto un’importante iniziativa ispettiva da cui abbiamo ricavato più di un miliardo di mancati incassi. Seguiremo il piano di rientro del governo, stiamo collaborando su questo. Il bilancio 2015 è stato approvato da Tronca, non ci sono variazioni preoccupanti e – sottolinea – sul tema degli extra costi dobbiamo considerare che Roma è una Capitale. Secondo me i costi pagati dai cittadini sono sottostimati, inoltre c’è un’anomalia con cui dobbiamo fare i conti: nel 2008 non è stata commissariata la città, ma il debito di 13 miliardi di euro è questa è la condizione di partenza”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Torino, il “patto” tra Appendino e Renzi. Gli obiettivi: infrastrutture, free tax area e rilancio della città

next
Articolo Successivo

Stupro a Roma, Muraro annuncia: “Colle Oppio chiuso la notte e sgomberato dagli accampamenti”

next