Conferenza stampa dei neo assessori al bilancio e alle partecipate di Roma in Campidoglio. Il ‘ coriaceo’ Massimo Colomban, come lui stesso si definisce, attacca le falsità della stampa. “Sono rimasto sconvolto delle tante bugie ed estrapolazioni, non mi ha chiamato né Grillo né Casaleggio, ma la sindaca. All’inizio – dice Colomban – non volevo accettare, ma mi hanno invitato in Campidoglio, qui ho trovato area fresca, gente trasparente, con voglia di fare, preparata, giovane, mi hanno spiazzato, ho accettato una delle sfide più difficili della mia carriera, ma se ci date una mano ci riusciremo, se no vi scavate la fossa da soli”. Poi sottolinea: “Le partecipate sono state lasciate in una situazione  preoccupante, io sono arrivato da tre giorni. Sarà un lavoro lungo di semestri, non si risanano aziende in poche settimane, ci daremo nei primi 30 giorni un codice di comportamento per evitare il malaffare”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, assessore Colomban: “Codice rigido per dipendenti Partecipate. Ma non ho intenzione di licenziare”

next
Articolo Successivo

Torino, il “patto” tra Appendino e Renzi. Gli obiettivi: infrastrutture, free tax area e rilancio della città

next