“In un mese già la giunta Raggi perde dei pezzi importanti, l’assessore al Bilancio, il capo di gabinetto, l’amministratore Ama da loro nominato, nomine da rifare mentre la città resta immobile”. Così Giorgia Meloni, leader di FdI, commenta la crisi della giunta 5 stelle capitolina. La Meloni è irritata anche per la bocciatura della mozione di Fratelli d’Italia per togliere le auto blu agli assessori. “C’è incompetenza, ma anche tanta prosopopea, hanno tutte le degenerazioni di un partito, correnti, stipendificio, ingerenze, senza esserlo, senza uno statuto, senza regole – continua -, alla faccia della trasparenza, qui abbiamo una crisi a pochi mesi, sono riusciti a superare il disastro Marino”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, vicesindaco Frongia (M5S): “Non è crisi, ma operazione di trasparenza”

next
Articolo Successivo

Roma, in Virginia Raggi tutta la fragilità politica dei cinquestelle

next