E’ inaccettabile secondo Antonio Padellaro, presidente della società editoriale de il Fatto Quotidiano, il silenzio del Quirinale sull’appello dei giuristi Gustavo Zagrebelsky e Alessandro Pace proprio a Sergio Mattarella, pubblicato su il Fatto Quotidiano un mese fa per far sì che il servizio pubblico dia spazio al comitato del No Referendum quasi del tutto censurato in Rai. Padellaro lo afferma durante il dibattito di ieri sera alla festa de il Fatto a Roma, a Testaccio. “Io mi spenderò in prima persona per il No, diventerò un militante come in gioventù, sarò un Peter pan” così promette battaglia Carlo Freccero, consigliere del Cda Rai. “Noi da settembre, ogni venerdì, faremo informazione, il programma si chiamerà Sì e No, parleremo solo di merito con giuristi, giornalisti, esponenti politici, tutti avranno lo stesso tempo a disposizione, non dirò mai come la penso, lo scoprirete solo vivendo. C’è tutto il tempo, state tranquilli. La Rai dovrà fare altrettanto, questo è il bello di un mercato concorrenziale, non potrà non seguire le altre testate” assicura Enrico Mentana, direttore del Tg di La7

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Festa Fatto Roma, Nardella: “Vittoria No? Renzi non ha mai promesso le dimissioni”

next
Articolo Successivo

Camere di Commercio, un futuro tra iconoclastia e vandalismo

next