Sparatoria lungo la via delle Fiandre a Gand in Belgio. Avvisati da una telefonata per la presenza di un uomo armato di pistola, un gruppo di poliziotti armati circonda l’uomo, intimandogli di lasciar cadere l’arma. Nonostante i ripetuti richiami l’uomo si rifiuta, ed è a questo punto che un agente spara, ferendolo. Successivamente viene neutralizzato e portato in ospedale. Il portavoce della polizia di Gand ha reso noto che il fatto non ha nessuna matrice terroristica. Al momento si ignorano le motivazioni del gesto dell’uomo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Austria, 60enne tedesco aggredisce con un coltello i passeggeri di un treno: 2 feriti gravi. “E’ un disturbato mentale”

next
Articolo Successivo

Siria, Russia: “Raid contro siti terroristi”. Bombardieri partiti da Iran. Ad Aleppo morti 19 civili: tra cui tre bambini

next