In Vaticano è stata istituita una commissione di studio sul diaconato delle donne. L’annuncio è del bollettino della sala stampa della Santa Sede. Come già anticipato da Papa Francesco a maggio scorso, l’organo si occuperà di analizzare il ruolo delle diaconesse nella Chiesa primitiva perché queste possono rappresentare “una possibilità per oggi”. Come presidente è stato nominato il segretario della Congregazione per la Dottrina della fede, monsignor Luis Francisco Ferrer, e ne fanno parte dodici membri, dei quali sei donne.

Il 12 maggio 2016 “il Santo Padre, nel corso dell’incontro, svolto in forma di dialogo nell’Aula Paolo VI, con le partecipanti all’Assemblea Plenaria delle Superiore Generali, ha espresso l’intenzione – ricorda una nota della sala stampa vaticana – di ‘costituire una commissione ufficiale che possa studiare la questione’ del Diaconato delle donne, ‘soprattutto riguardo ai primi tempi della Chiesa’. Dopo intensa preghiera e matura riflessione, Sua Santità ha deciso di istituire la Commissione di Studio sul Diaconato delle donne”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rom: a Šutka, il cuore giovane di un’Europa vecchia dove si parla solo romanés

next
Articolo Successivo

Fabrizio Pellegrini ottiene i domiciliari. Era in carcere per aver coltivato piante di cannabis per curarsi

next