Il Governo espone a www.cambierai.gov.it il questionario a cui (servono da cinque a dieci minuti) può rispondere chi vuole dare la sua piccola spinta alla definizione del nuovo Servizio Pubblico Televisivo (anzi, come si precisa oggi, “multimediale”). Nella rubrica Sciò Business, su IlFattoquotidiano.it, ne abbiamo parlato già due volte dicendo la nostra, e chi vuole confrontarsi con il nostro punto di vista può rileggere questi articoli: “le tre domande strategiche del questionario sulla Rai” e “il questionario lo ha appena fatto anche la BBC”.

Concedervi i minuti per andare sul questionario conviene anche per vedere raccolte in poco più di quaranta quesiti, e dunque raccapezzarsi diventandone con poco sforzo più esperti, pressoché tutte le questioni e gli snodi alternativi di cui si chiacchiera da anni e che ora sembrano finalmente nei pressi di una riorganizzazione legislativa. Questioni che riguardano moltissimo lo sviluppo di fondamentali, nuovi posti di lavoro, la posizione dell’Italia nel mondo della comunicazione nonché, ultimo ma non meno importante, la costruzione di un rapporto di pregiudiziale fiducia, anziché il contrario, nei confronti dell’azienda pubblica di radiotelevisione che l’Italia si ritrova insieme con praticamente tutti Paesi Europei, e altri fra i principali nel mondo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Daria Bignardi impone il dress code per Rai3: vietati abiti sexy, tacchi alti e scollature

next
Articolo Successivo

Festival del non giornalismo, a Milano la premiazione del non cronista dell’anno e della migliore marchetta

next