FossoliCampo di Fossoli
A cinque chilometri da Carpi (Modena), costruito nel 1942 per ospitare i militari inglesi catturati in Africa divenne dal 1943 un campo di transito e concentramento della Repubblica Sociale italiana. Oggi si possono ancora vedere le baracche e le strutture di raccolta del Campo. C’è anche il museo del Deportato politico e razziale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, sequestrano bimbo per riavere la droga: “Se non paghi, lo ammazziamo”. Quattro arresti, c’è anche il pugile Ricci

next
Articolo Successivo

Trieste, due salme con lo stesso cognome all’obitorio: cremata quella sbagliata

next