Abuso di posizione dominante nelle rotte da e per la Sardegna. Con questa ipotesi l’Antitrust ha aperto un’istruttoria nei confronti di Compagnia Italiana di Navigazione, Moby e Onorato Armatori, per accertare eventuali condotte abusive delle società del gruppo Onorato Armatori nel settore del trasporto marittimo di merci. Il procedimento riguarda la condotta del gruppo, che secondo le accuse ha violato l’articolo 102 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea, ostacolando in vari modi l’attività di una società concorrente e minacciando in questo modo il pieno sviluppo concorrenziale dei servizi offerti nel trasporto marittimo.

Per accertare queste circostanze, nei giorni scorsi i funzionari dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato hanno eseguito una serie di ispezioni nelle sedi delle società interessate e presso una società di spedizioni marittime, ritenute in possesso di elementi utili, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust e del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Banca Etruria, l’ex direttore generale Bronchi vuole opporsi al sequestro della liquidazione

prev
Articolo Successivo

Deflazione, Istat: “Confermata anche a marzo: prezzi a -0,2% su base annua”

next