Roberto Oscar Lopez è un ragazzo cresciuto in una coppia omogenitoriale. Quando ha un anno la madre si separa dal padre e successivamente va a convivere con una donna: “Sono stato allevato da mia madre, che era lesbica, e dalla sua compagna che arrivò – racconta a Servizio Pubblico – quando avevo 2 anni. Non posso dire di aver avuto un’infanzia difficile. Ma quando ero adolescente ho sentito la mancanza di una figura paterna”. E aggiunge: “Quello che mi hanno fatto non è giusto. Sono contrario alle donne che affittano il proprio utero, mi sembra una forma di schiavitù. Gli esseri umani non sono una merce che si può pagare. Un bambino nasce da una madre e un padre

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Monte dei Paschi: Bankitalia sapeva

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Galimberti: “L’amore è l’unico strumento per crescere bene i figli”

next